Trasporti Progetto 3


Interventi nel tunnel di risanamento del Belchen

Michel Petitat, Responsabile unità operativa, Svizzera nordoccidentale, Luterbach Oliver Merki, Responsabile settori telecom e trasporti, Svizzera nordoccidentale, Luterbach Ranko Tanasic, Responsabile settori energia e trasporti, Svizzera nordoccidentale, Luterbach

Marc Sittler, Responsabile di progetto STB, Project Management Office, Pratteln

Nell’ambito dell’opera «Risanamento della galleria del Belchen» (STB), Arnold AG realizzerà lavori infrastrutturali di ampia portata per l’Ufficio federale delle strade USTRA. Tra il 2019 e il 2020, Arnold parteciperà con 3–15 collaboratori alla costruzione del tunnel di risanamento lungo 3,2 km.

Già negli anni passati Arnold ha potuto dimostrare più volte in tutta la Svizzera il suo lavoro di qualità per l’Ufficio federale delle strade (USTRA). Nell’ambito di questo grande progetto si è avviata un’opera davvero ambiziosa: sulla A2, nella sezione della galleria del Belchen, che collega i Cantoni Basilea Campagna e Soletta, tra il 2018 e il 2020 sarà costruita una galleria di risanamento ad ovest delle due canne esistenti. Fungerà da soluzione alternativa e in futuro consentirà la chiusura completa di una delle canne della galleria per gli interventi di risanamento. Dal 2021/22 sono previste ampie opere di sistemazione delle due vecchie canne, ormai segnate dagli anni.

Con il lotto 72, oggetto di una gara pubblica, Arnold si aggiudica l’appalto per la costruzione dell’infrastruttura di base. Altri lotti, tra cui i due che Arnold ha vinto nella procedura mediante invito, vertono sugli impianti di servizio e di sicurezza ma anche sull’approvvigionamento energetico della canna di Chiasso. Poiché la galleria di risanamento è una nuova costruzione, non è necessario lavorare in concomitanza con il traffico stradale, ma la logistica per un progetto edile di queste dimensioni è complessa ed è necessaria una preparazione meticolosa per un’esecuzione efficiente entro il periodo 2019–2020. L’esecuzione efficiente del progetto è stata elaborata con workshop interni, preparando una dettagliata pianificazione delle risorse. Infine, ma non meno importante, sono state comunicate istruzioni di sicurezza e regole per i lavori in cantiere per garantire che i flussi di lavoro procedano senza intoppi. Oltre ad Arnold sono coinvolte anche altre realtà: Kummler+Matter AG e Baumeler AG ma anche Arge AKB.

Numeri e fatti sull’infrastruttura di base per galleria del Belchen e lotto 72

  • Il perimetro del progetto si estende per 35-37 km
  • Il volume ammonta a CHF 6,7 milioni (quota Arnold: CHF 5,35 milioni)
  • Saranno posati complessivamente 25 km di cavi
  • 75 km di condotte per sistemi di cavi in fibra ottica e a media tensione
  • 190 km di condotte per sistemi di cavi a bassa tensione e impianti di messa a terra
  • 1’700 tappi di protezione antincendio per il rivestimento dei tubi di protezione dei cavi
  • Creazione di cantieri temporanei al di fuori delle quattro sedi centrali
  • 360 lampade per l’illuminazione nel canale di condotta dell’opera (WELK)
  • 160 lampade nel cunicolo di aspirazione dell’aria viziata
  • 75 lampade negli 11 raccordi trasversali
  • Alimentazione della corrente di cantiere a bassa tensione garantita a partire dalle stazioni di distribuzione dell’energia elettrica
  • Sistemi di cavi nel WELK per co-appaltatori

Gli altri due lotti, 71 e 11c, comprendono il sistema di cavi a fibra ottica come dotazione di servizio e di sicurezza, nonché i sistemi di distribuzione BT e MT (media e bassa tensione) in tutte le stazioni di trasformazione per l’alimentazione della canna del tunnel autostradale di Chiasso.

Particolari sfide affrontate

Le sfide riguardano sempre l’intera azienda, ma si possono incontrare anche situazioni speciali a livello individuale: ogni giorno porta nuove problematiche da affrontare per il nostro responsabile di progetto Marc Sittler e il direttore dei lavori Cèdric Geiss, responsabili dell’esecuzione in loco. Ma grazie alla sua energia e orientamento alle soluzioni Arnold può superare tutte le difficoltà. Attualmente lo stato di avanzamento dei lavori per il lotto di infrastrutture è al 70%. Desideriamo ringraziare l’USTRA, le aziende partecipanti e i nostri dipendenti per la collaborazione proficua e per il loro inesauribile impegno. Tutti contribuiscono a garantire che

This video has been disabled until you accept marketing cookies. Manage your preferences here or directly accept targeting cookies.

Condividi l’articolo

Anche questo potrebbe interessarti