Acqua – Progetto 1


Lavori pesanti su condotte fognarie a Schlieren

Nico Eihsler

Responsabile settore Robot/Grossliner, Arpe AG, Buckten

La Arpe SA è stata incaricata dalla città di Schlieren di risanare una condotta fognaria pubblica di dimensione di 1’250 millimetri e di lunghezza di 204,00 metri con il metodo CIPP. La particolarità del progetto: il liner richiesto pesava 18 tonnellate.

La città di Schlieren ha commissionato alla Arpe SA il risanamento di una delle condotte fognarie pubbliche con il metodo Cured In Place Pipe (rivestimento polimerizzato in sito). Il progetto ha presentato diverse sfide. Il trasporto della cassa del liner da 18 tonnellate si è rivelato particolarmente difficile. È servita un’attrezzatura speciale per inserire il pesante tubolare nel tubo fognario ospite e per polimerizzarlo in seguito.

La rete fognaria si trovava nella strada di accesso a singole attività commerciali. Di conseguenza l’attrezzatura doveva essere posizionata in modo tale da garantire le consegne alle aziende. Il primo passo è stato quello di deviare le acque reflue per diverse centinaia di metri in un’altra conduttura utilizzando una pompa con una capacità di 80 l/s. Il liner è stato poi trasportato direttamente al pozzetto di installazione su un autocarro a pianale ribassato. Con l’aiuto di uno speciale nastro trasportatore, di un argano a fune da 10 tonnellate e di 8 dipendenti, il tubolare è stato tirato nel tubo ospite lungo 204,00 metri. Questa procedura ha richiesto tre ore. Per polimerizzare il liner con la tecnologia UV, abbiamo noleggiato dal produttore del tubolare il nuovissimo sistema UV REE-4000. Grazie a sei lampade UV con una potenza di 3’000 W ciascuna, il sistema è stato in grado di indurire completamente il liner in tre ore e mezza. Il lavoro complessivamente è durato 16,5 ore: un risultato sensazionale. Il controllo qualità (prova di tenuta, test di laboratorio, ispezione con telecamera) ha confermato che la Arpe SA è stata in grado di consegnare alla città di Schlieren un prodotto finale eccellente. Il progetto è stato un’esperienza speciale per tutte le parti coinvolte. Il committente, la città di Schlieren e lo studio ingegneristico incaricato SBU SA sono rimasti molto soddisfatti di Arpe SA. I collaboratori ricordano ancora l’enorme cassa del liner, che all’inizio guardavano con un certo rispetto e allo stesso tempo stupore in cantiere. È in primo luogo grazie al loro impegno che il progetto ha potuto essere realizzato.

Condividi l’articolo

Anche questo potrebbe interessarti