Acqua – Progetto 2


«Tutto scorre» anche sulle strade nazionali

Nico Eihsler Responsabile settore Robot/Grossliner, Arpe AG, Buckten

Nella pianificazione per la manutenzione della carreggiata, delle opere e degli EES sono stati esaminati gli impianti di drenaggio della strada nazionale A3 Murg-Walenstadt. La Arpe Landquart affianca il progetto dal 2018 al 2021 e offre consulenza nell’attuazione alla ARGE MAHA.

La Arpe SA è un’azienda altamente qualificata che ha ottenuto tutti i certificati svizzeri nel risanamento delle condutture, per inliner in fibra di vetro, feltro agugliato o interventi robotizzati. Grazie a questi presupposti, è il partner ideale per l’USTRA e per fornire i servizi ad essa affidati sul tratto della strada nazionale Murg-Walenstadt in modo altamente professionale e secondo i massimi standard di qualità. Si tratta di lavori di manutenzione iniziati nel 2018, che proseguiranno fino al 2021. Eventuali danni, ostacoli e deterioramenti degli impianti di drenaggio vengono documentati e su questa base viene integrato e attuato il piano d’intervento.

L’azienda Arpe è incaricata di pulire idrodinamicamente tutte le condotte di questa sezione della strada nazionale, utilizzando anche robot con testa fresante per i tubi con forti incrostazioni calcaree. I robot, inoltre, vengono utilizzati per riparare le condotte di drenaggio, ad esempio per il ripristino di porzioni con fessurazioni e rotture, nonché per sigillare manicotti non ermetici. Per riparare singoli danni all’impianto di drenaggio si usano anche manicotti in acciaio inox. Avvolti all’esterno con uno speciale rivestimento in gomma, i manicotti vengono inseriti nel tubo da un carrello con telecamera o sistema robotizzato, che li posiziona con precisione al centimetro. Poi il manicotto viene espanso nella zona danneggiata e il rivestimento di gomma premuto saldamente sul tubo. Dopo questa procedura, il punto in cui è stato applicato il manicotto è di nuovo ermetico al 100%. Una terza soluzione utilizzata per i lavori di manutenzione è l’impermeabilizzazione: una guaina flessibile, il cosiddetto inliner, viene infilata o soffiata nel tubo e successivamente polimerizzata con luce UV o calore.

Già durante la pianificazione di tutti i lavori sulla carreggiata aperta, si è deciso di procedere intervenendo su una corsia ogni anno. L’azienda Arpe, il «braccio» esecutivo, è partita nel 2018 con la corsia «inferiore» in direzione nord e la corsia d’emergenza. Al momento sono ancora in corso i lavori sulla carreggiata direzione nord, compresa la corsia di sorpasso. Nel 2020 e nel 2021 verranno riparate le due corsie «superiori» verso sud.

Nel coordinare i lavori, la Arpe è riuscita a integrarsi nelle aree di cantiere e a eseguire i lavori di manutenzione previsti durante il giorno. Solo gli interventi sugli impianti di drenaggio in galleria finora hanno potuto essere affrontati esclusivamente in orario notturno. E ciò che non poteva essere completato durante il giorno, è stato rapidamente completato anche in un turno di notte da collaboratori flessibili e sempre di buon umore.

Grazie a una comunicazione serrata e aperta con la committenza e la direzione dei lavori, ad oggi gli interventi si sono svolti in modo veloce, senza complicazioni e adeguato al mutare delle situazioni. In questo modo è stato possibile ottenere un risultato finale ottimale con il minimo dispendio di risorse.

Condividi l’articolo

Anche questo potrebbe interessarti