Energia — Ritratto dei collaboratori


Tanja Steiner

Installatrice esperta / elettricista per reti di distribuzione

Data di nascita: 12.03.2000 Lavora presso Arnold AG da: 1.8.2018

Come si svolge la tua giornata lavorativa tipica?

A Wangen si inizia a lavorare alle 7. Ci incontriamo in magazzino per parlare del materiale necessario in giornata. Lo carichiamo sul veicolo e partiamo per il cantiere. Sul posto discutiamo prima di tutto il programma giornaliero e, se possibile, ci dividiamo i lavori tra di noi. Poi ci mettiamo all’opera. Alle 9, se la tabella di marcia lo permette, facciamo una pausa per uno spuntino. Dopo aver recuperato un po’ d’energia ci rimettiamo al lavoro fino a quando lo stomaco e l’orologio annunciano la pausa pranzo. Soddisfatta la fame e rigenerati dalla pausa, il lavoro continua fino al tardo pomeriggio, possibilmente portandolo a termine. A seconda di quanto è lontano il cantiere dal magazzino, prima o dopo bisogna pensare ai preparativi per il giorno successivo. Infine torniamo al magazzino, scarichiamo il mezzo e alle 17 circa ci godiamo la serata dopo una soddisfacente giornata di lavoro.

Cosa ti piace di più del tuo lavoro?

Lavoro in team e trascorro quasi tutto il giorno fuori a contatto con la natura. Come elettricista per reti di distribuzione ho un lavoro piuttosto vario e la cosa mi piace molto.

Cosa rende Arnold AG così speciale?

Quando si lavora presso Arnold, ci si sposta molto e si visitano cantieri in luoghi molto diversi. Io stessa sono stata a Friburgo, Bienne, Basilea, Berna e dintorni per il mio lavoro. Posso conoscere anche zone con cui altrimenti non avrei molto a che fare. Ho partecipato anche a lavori in galleria nel Belchen, ma mi sono subito resa conto che non fanno per me. I turni di notte sono sempre interessanti e permettono di fare nuove esperienze. Infine, ma cosa non meno importante, presso Arnold si lavora spesso con altre aziende o a volte si svolgono incarichi su loro mandato, così si incontrano costantemente nuove persone.

Come descriveresti una giornata lavorativa riuscita?

Una giornata di lavoro riuscita e produttiva per me è quando alla sera posso affermare che molte cose sono state portate a termine e i lavori hanno fatto buoni progressi.

È una domanda difficile, spesso mi capita di vivere eventi che ricorderò per sempre. Non riesco a scegliere una storia in particolare. E poi qui c’è il detto: «Le cose migliori si tengono per sé».

Tanja Steiner, Installatrice esperta elettricista per reti di distribuzione

Parlaci di un sogno che hai già realizzato...

Il mio sogno nel cassetto è sempre stato di volare alle Hawaii, per conoscere il paese e la sua cultura. Ma intanto? Naturalmente mi sono concessa e ho comprato qualcosa che mi piace ogni tanto, ma non lo definirei la realizzazione di un sogno. Ma penso che il sogno del viaggio alle Hawaii si avvererà nei prossimi anni. Se la tua vita fosse un libro, che titolo gli daresti?

Non ci avevo mai pensato prima. Spontaneamente direi: «L’indecisa». Credo che mi si addica, anche se ormai so cosa voglio. Ma ai tempi della scuola era diverso. All’inizio volevo intraprendere «una professione con gli animali», come assistente di studio veterinario o guardiana di animali. Poi ho capito che mi piace il lavoro manuale e che per me è importante stare a contatto con la natura. La mia aspirazione lavorativa si è poi sviluppata in direzione professioni artigiane e mi ha portato a diventare elettricista per reti di distribuzione. L’indecisione è un tema che gioca un ruolo non solo nella mia vita professionale ma anche nei miei hobby. Da quando avevo 4 anni, gioco a calcio: i miei ruoli erano attaccante o difensore, l’importante era giocare in campo. Circa 7 anni fa, però, quando mi sono trasferita dall’FC Flumenthal alla squadra femminile FC Attiswil, ho cambiato ruolo e sono diventata portiere. E ancora oggi mi piace molto. Dopotutto come portiere si hanno più responsabilità, perché le buone prestazioni sono utili anche per la squadra. 

Se fossi un animale, quale ti piacerebbe essere e perché?

ISarei un gatto. Il gatto non ha obblighi, può dormire tutto il giorno ricevendo tante coccole. Sarebbe perfetto per me. Non a caso il mio animale preferito è la tigre, una creatura simile al gatto.

Cos’è per te la felicità?

Oggi si possono comprare tante cose che hanno un valore materiale, ma non si può comprare la salute. Quindi per me la felicità è ovviamente la salute e sono davvero felice che io e la mia famiglia stiamo bene.

Potresti essere interessato anche a questo

Mitarbeiterportrait

Dominique Nussbaum

Telecom

Mitarbeiterportrait

Cédric Glaus

Trasporti

Mitarbeiterportrait

Dzevad Sepic

Acqua

Condividi l’articolo

Anche questo potrebbe interessarti